Acquistare il clarinetto: come trovare lo strumento dei vostri sogni tra 7 clarinetti!

L’Acquistare il clarinetto: Può essere un’avventura, soprattutto se non si ha una visione d’insieme del mercato e se non si è un giocatore esperto. Ma anche i musicisti più esperti si prendono il loro tempo per scegliere, provano molte cose e confrontano i prezzi. Per diradare un po’ le tenebre, vi diamo alcuni preziosi consigli per aiutarvi a decidere quale strumento fa davvero al caso vostro.

Acquistare il clarinetto: Clarinetto tedesco o clarinetto Boehm?

Acquistare il clarinetto: Clarinetto tedesco o clarinetto Boehm?
Clarinetto tedesco o clarinetto Boehm?

Prima di acquistare un clarinetto, dovreste già sapere con certezza quale diteggiatura volete imparare. Nei paesi di lingua tedesca, tra cui la Svizzera e l’Austria, la diteggiatura tedesca è la più diffusa. Negli ensemble classici, di solito si preferiscono clarinettisti che suonano la diteggiatura tradizionale. Quindi, se si punta a una carriera più professionale, è meglio adottare questa diteggiatura, almeno in Germania.

All’estero, invece, non si trovano quasi mai clarinetti con diteggiatura tedesca, ma quasi esclusivamente modelli Boehm, anche nella gamma sinfonica. Inoltre, il clarinetto Boehm è più semplice in alcune variazioni di diteggiatura rispetto alla sua controparte tedesca. In definitiva, però, è tutta una questione di pratica e di abitudine, per cui questo punto non deve scoraggiarvi dall’iniziare con la diteggiatura tedesca. Un punto che potrebbe scoraggiarvi, tuttavia, è la differenza di prezzo, di cui parleremo più avanti.

Esistono molti tipi di clarinetti: trovate quello giusto per voi!

È possibile trovare clarinetti in tutti i tipi di dimensioni e accordature. Tuttavia, questo non significa che tutti siano ugualmente adatti ai principianti o musicalmente appropriati. Per alcuni clarinetti ci sono semplicemente più pezzi che si possono suonare su di essi o si adattano meglio ai pezzi che già si conoscono. Ecco una breve panoramica dei modelli più convenienti.

  • Acquista Clarinetto in mi bemolle

Tra tutti i clarinetti, quello in Mi bemolle ha il suono più acuto. In linea di massima, è alto come uno strumento sopranino e il più corto di tutti i clarinetti, motivo per cui viene anche chiamato clarinetto piccolo. Come nel caso di molti strumenti di piccole dimensioni, il suono può essere un po’ traballante per i principianti, motivo per cui questo clarinetto viene utilizzato più che altro da musicisti esperti. C’è anche il fattore costo.

Sebbene si debbano calcolare almeno 2.000€* per un clarinetto Boehm in Mi bemolle, non si trovano affatto modelli tedeschi a meno di 3.000€* e si tende a pagare 4.000€-5.000€ per gli strumenti entry-level. Non è un prezzo accessibile per chi vuole solo provare lo strumento.

  • Acquista Clarinetto in Sib

Il clarinetto in Sib è (forse dopo il clarinetto in Do) lo strumento per principianti per eccellenza ed è ideale per muovere i primi passi verso la trasposizione degli strumenti a fiato. Ha dimensioni medie, intona in modo più stabile rispetto alla maggior parte degli altri modelli di clarinetto e può essere utilizzato in numerosi generi musicali.

Essendo lo strumento più acquistato, è anche molto conveniente come clarinetto Boehm rispetto ad altri modelli. È possibile acquistare uno strumento per studenti a partire da circa 300 euro*. Un altro vantaggio è che esiste una vasta letteratura musicale per il clarinetto in si bemolle, quindi la pratica non diventa mai noiosa.

  • Acquistare un clarinetto

Il clarinetto A è il secondo clarinetto più frequentemente suonato, soprattutto nella gamma sinfonica, in quanto è più adatto ad alcuni brani per i quali altrimenti si dovrebbe elencare in partitura un numero inutilmente elevato di accidentali. Come il clarinetto in Sib, appartiene anch’esso ai soprani e ha una gamma simile, ma può ancora suonare il Do diesis, che il clarinetto in Sib non può raggiungere senza un collegamento con il Mi basso. Ha anche un suono un po’ più caldo rispetto al clarinetto in Sib. Per questo motivo, entrambi gli strumenti vengono spesso utilizzati nelle esecuzioni, alternandosi a seconda del brano e delle esigenze.

Si può trovare un clarinetto Boehm in A a partire da circa 900 €*, un clarinetto tedesco in A costa circa 3.000 €* in su.

  • Acquista Clarinetto C

I clarinetti in Do sono gli unici, tra i modelli citati, a non trasporre, ma il cui tono di suono corrisponde al tono annotato. Questo li rende particolarmente interessanti per i bambini che hanno già suonato il flauto ma non sono ancora molto abili nella trasposizione degli strumenti. In questo modo, la tecnica esecutiva può essere appresa con brani già noti senza dover cambiare nulla delle diteggiature. Se in seguito ci sarà un ulteriore interesse per lo strumento, il passaggio a un clarinetto in Sib non sarà troppo difficile, perché entrambi appartengono ai clarinetti soprani.

Non ci sono molti modelli, ma si possono comunque trovare sia Deutsch che Boehm a partire da circa 500€*.

  • Acquista Clarinetto G

I clarinetti in Sol sono disponibili nelle versioni soprano e Sol basso. Il clarinetto in sol alto è utilizzato solo nella musica popolare tradizionale viennese, chiamata anche Schrammelmusik. Tuttavia, è prodotto raramente, al massimo da costruttori specializzati. Il clarinetto in sol basso si trova un po’ più spesso nei negozi, perché viene utilizzato nella musica popolare greca o turca e gode quindi di una popolarità ancora maggiore.

Tuttavia, un clarinetto appositamente progettato per la musica balcanica costa naturalmente di più dei clarinetti comuni. 3.000 €* in su sono realistici.

  • Acquista il clarinetto contralto

Più basso dei clarinetti A, Bb, C e G, il clarinetto contralto si riconosce per la sua caratteristica campana metallica, che ricorda in qualche modo quella di un sassofono. In effetti, il suo suono non è affatto dissimile da quello del sassofono contralto, motivo per cui molti clarinettisti contraltisti utilizzano la letteratura musicale del sassofono contralto per avere un materiale di esercitazione entusiasmante. Se vi piace il suono profondo da adulti, potete essere molto soddisfatti di questo strumento anche da principianti; i bambini probabilmente lo troveranno troppo ingombrante.

In termini di prezzo, tuttavia, i clarinetti contralto vanno da circa 3.000 euro* in su, il che li rende poco attraenti per un principiante inesperto che vuole solo dare un’occhiata, ma relativamente economici per un appassionato.

  • Acquista il clarinetto basso

Il clarinetto basso viene acquistato quasi esclusivamente da clarinettisti molto esperti o da musicisti professionisti. Lo strumento ha un suono molto basso, motivo per cui raramente può assumere parti principali nei brani e serve piuttosto ad approfondire l’insieme. A ciò si aggiungono le dimensioni dello strumento, che richiedono una certa statura e un volume polmonare adeguatamente sviluppato.

Tuttavia, è possibile trovare un buon strumento entry-level a partire da 2.000 euro*, e i prezzi sono ovviamente aperti verso le decine di migliaia.

Acquistare il clarinetto: 4 domande da porsi sullo strumento dei propri sogni

1. Scegliere il design del clarinetto giusto

Decidete se volete suonare un clarinetto Boehm o un clarinetto del sistema tedesco. Magari parlatene con l’insegnante o con amici che conoscono già meglio lo strumento. Nella fase successiva, si dovrà chiarire quale chiave si vuole poter suonare. Ai principianti si consiglia di suonare il clarinetto in Sib, mentre gli avanzati possono scegliere i clarinetti in A e Eb o magari un bel clarinetto contralto. Anche l’ascolto di campioni su YouTube può essere decisivo per la tonalità desiderata: ad esempio, ad alcuni piacciono di più i suoni caldi dei contralti o dei bassi rispetto a quelli brillanti dei soprani.

2. La dimensione del clarinetto adatta al vostro corpo

I piccoli principianti, come i bambini, possono acquistare strumenti appositamente progettati per adattarsi alle condizioni ergonomiche delle loro mani. Per questo motivo alcuni clarinetti per principianti sono dotati di appoggi per il pollice regolabili. Questo può interessare anche le signore con mani delicate, indipendentemente dall’età. Non dovrebbe essere un problema raggiungere i fori dei toni o i tasti.

Se è troppo faticoso e vi vengono i crampi alla mano, dovreste cercare un altro clarinetto. Ma ci sono anche delle avvertenze che riguardano la statura e la forza del giocatore. Il clarinetto basso è troppo grande e difficile da suonare per i principianti e i bambini, mentre il clarinetto in mi bemolle è piccolo ma tecnicamente molto impegnativo. Pertanto, sono più adatti un clarinetto in Do o in Sib.

3. Quali materiali preferite?

Un punto più orientato all’aspetto tattile quando si vuole acquistare un clarinetto è il suo materiale o la sua finitura. La maggior parte dei clarinetti è realizzata in legno scuro di granata e ha quindi un aspetto molto nobile. Tuttavia, esistono anche tipi alternativi di legno o addirittura clarinetti in metallo o plastica. Questi ultimi dovrebbero essere sconsigliati (nella maggior parte dei casi, se sono molto economici) perché il loro suono non è particolarmente corposo. Anche i clarinetti in metallo non sono strumenti per principianti, ma piuttosto destinati a espressioni musicali particolari e quindi non proprio economici.

Le chiavi e i tasti devono essere realizzati direttamente in argento o, se in lega, laccati per evitare un’usura prematura.

4. Provare molti clarinetti e prestare attenzione alla sensazione di suonare

Molti sostengono che una delle caratteristiche più importanti e allo stesso tempo più diffuse nell’acquisto di un clarinetto sia la sensazione dello strumento. Per questo motivo vi consigliamo vivamente, indipendentemente dal fatto che acquistiate lo strumento in loco o su Internet, di provare diversi o un numero sufficiente di strumenti comparabili in una stessa fascia di prezzo e di affidarvi al vostro istinto per decidere quale strumento suona e si sente meglio per voi. L’entusiasmo per la musica e la gioia di suonare il clarinetto vi spingeranno a suonare regolarmente più della conoscenza del marchio o del prezzo dello strumento. Dovrebbe essere giusto giocarci.

Acquistare un clarinetto usato

Naturalmente, è anche possibile acquistare clarinetti di seconda mano. Se il budget è limitato ma si desidera comunque uno strumento di marca, può essere sensato tenere d’occhio una buona offerta. Tuttavia, è necessario esercitare una certa cautela, soprattutto quando si tratta di vendite private da parte di dilettanti (ad esempio tramite Ebay). Una buona alternativa è quella di acquistare strumenti di seconda mano presso negozi di musica certificati. Spesso acquistano vecchi strumenti, li riparano e li rivendono con una garanzia. In questo modo, si può essere certi che lo strumento sia intatto e che le riparazioni siano state effettuate da un professionista. I buoni indirizzi online sono ad esempio:

Se volete avventurarvi nel mercato privato dell’usato, ecco un elenco di punti da controllare su uno strumento usato prima di acquistarlo:

Cosa devo considerare quando acquisto un clarinetto usato?

L’acquisto di strumenti di seconda mano da venditori privati deve essere trattato con cautela. È consigliabile, ad esempio, chiedere all’insegnante di visionare lo strumento insieme a voi per evitare acquisti sbagliati. Nella nostra lista di controllo potete leggere come riconoscere che il clarinetto è integro, ben tenuto e adatto a voi.

Noleggiare un clarinetto

Un’ultima buona possibilità per ottenere uno strumento costoso senza spendere diverse migliaia di euro in una sola volta è l’acquisto a rate. Si tratta di firmare un contratto di noleggio con un negozio di musica per uno strumento nuovo (non utilizzato) di vostra scelta. Il contratto prevede un canone mensile che funge da anticipo sullo strumento. È possibile estinguere lo strumento in questo modo o pagare l’importo rimanente tutto in una volta dopo alcuni mesi.

Se scoprite in anticipo che lo strumento non è adatto a voi e alle vostre abitudini di gioco, potete facilmente annullare il contratto entro un mese (o il periodo indicato nel contratto). Lo strumento verrà quindi restituito in buone condizioni o potrete sceglierne un altro più adatto a voi. I seguenti indirizzi online offrono clarinetti a noleggio:

Produttore di clarinetti: un grande mercato

Produttore di clarinetti dalla Germania

Il mercato degli strumenti può essere suddiviso in tre segmenti: molto economico, di prezzo medio e costoso. All’inizio, quando non si è sicuri di voler suonare il clarinetto a lungo termine, è più sensato prendere in prestito un buon strumento dalla propria scuola di musica o da un negozio specializzato, invece di buttarsi nel mercato completamente impreparati. Ma quando si è pronti ad acquistare il primo clarinetto, è utile avere una panoramica dei produttori più importanti. In generale, è bene sapere che le categorie di prezzo dei clarinetti variano notevolmente a seconda della costruzione. I clarinetti con sistema di diteggiatura tedesco sono prodotti meno frequentemente di quelli con meccanismo Boehm e sono quindi molto più costosi.

Clarinetti economici

I clarinetti di Boehm sono particolarmente economici. Qui si trovano già modelli a partire da 100€. Con un investimento fino a 600€ troverete uno strumento davvero valido che vi accompagnerà con successo per qualche tempo.

Con la costruzione tedesca, gli strumenti più economici vanno da 500€* a 1.000€. Molti clarinetti per principianti costano fino a 2.000€.

  • Startone
  • Thomann
  • Buffet Crampon
  • Yamaha

Clarinetti di prezzo medio

Nel segmento di prezzo medio, i clarinetti Boehm si collocano tra i 500€ e i 1500€*. Gli strumenti sono di qualità eccezionale e sono progettati per soddisfare le esigenze dei giocatori più esperti.

Un clarinetto più avanzato di costruzione tedesca può costare tra i 2.000€* e i 5.000€*, anche perché viene venduto meno spesso.

  • SeleS by Selmer
  • Schreiber
  • Leblanc
  • Jupiter

Clarinetti di prezzo elevato

Quasi tutti i produttori producono strumenti professionali estremamente costosi, oltre ai modelli per studenti e ai modelli successivi. Per un clarinetto di fascia alta si pagano da circa 5.000€* a oltre 10.000€*.

Tenete presente che spesso gli strumenti più costosi non sono dotati di bocchino. Questo aspetto dovrebbe essere preso in considerazione come spesa aggiuntiva prima dell’acquisto.

  • Martin Foag
  • Oscar Adler
  • Selmer
  • F. A. Uebel

FAQ: L’acquisto di clarinetti è facile

Un buon clarinetto si può trovare sia nei segmenti di prezzo più bassi che in quelli più costosi. Il criterio più importante, oltre alla lavorazione, è l’intonazione dello strumento. Se le note suonate si discostano troppo dall’effettiva accordatura dello strumento, non si tratta di un buon clarinetto. Con un clarinetto Boehm, ci si può aspettare un buon strumento a partire da 500 €*, mentre con i clarinetti tedeschi è necessario un prezzo a partire da 1.500 €* per essere migliori dei normali clarinetti per principianti.

Come principianti, potete tranquillamente acquistare uno strumento semplice e non troppo costoso se non siete ancora sicuri di voler continuare a praticare questo hobby. I clarinetti Boehm sono già disponibili a 100 €*, ma vi consigliamo di acquistare uno strumento a 200-300 €* per avere qualcosa di decente. I clarinetti tedeschi sono purtroppo molto più costosi, si spendono 500-1000 €* per uno strumento da studente. L’unica differenza tra i clarinetti Boehm e quelli tedeschi sono le diteggiature, per il resto gli strumenti hanno lo stesso suono con la stessa intonazione. Altrimenti, si consiglia sempre di iniziare con un clarinetto in si bemolle.

Mentre i principianti possono cavarsela con poche centinaia di euro, i professionisti che suonano per orchestre rinomate, ad esempio, spendono in media almeno 5.000 euro*, più probabilmente 7.000-10.000 euro* per i loro clarinetti. Questi strumenti sono ovviamente assicurati, altrimenti il rischio di perdita, furto o danno accidentale nella vita quotidiana sarebbe troppo grande.